Accenti nei nomi di luogo

classic Classic list List threaded Threaded
65 messages Options
1234
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Accenti nei nomi di luogo

Giuseppe Caizzone
Salve,
esiste una politica su OSM a proposito degli accenti sui nomi dei posti?

Occhio: segue testo lungo ai limiti della pedanteria :-) .

Io nelle mie mappature accenti non ne ho messi mai (tranne per i nomi
accentati sull'ultima lettera), né ho intenzione di metterne, perché
temo che possano portare problemi nelle ricerche con gli strumenti che
non sono stati adattati all'occorrenza (p.e. nominatim credo).
Potrebbero anche dare grattacapi nelle associazioni che si basano
sull'identità del nome in due campi diversi (p.e. addr:street).

Tuttavia, penso che una mappa dovrebbe essere informativa, e che il
nome di un posto sia forse l'informazione più importante, che so,
prima ancora che non la sua altitudine o popolazione. La cosa è anche
più rilevante oggi che ai dati di OSM attingono navigatori vocali e
simili (immaginatevi "prosegui per 50 chilometri fino a Napòli" :-) ).

Solitamente le alternative che si seguono in vocabolari, enciclopedie etc. sono:

1) Non mettere mai accenti, se non sull'ultima lettera. In questo caso
si lascia che questa informazione se la procurino "fuori banda" gli
utilizzatori interessati.
Pro: nessun problema per noi mappatori.
Contro: non diamo il miglior servizio possibile ai fruitori della mappa.

2) Mettere gli accenti solo nel caso in cui cadano su una sillaba
diversa dalla penultima. Credo che sia la soluzione adottata da molte
mappe stampate.
Pro: per la maggior parte dei nomi le cose restano come sono adesso.
Contro: la divisione in sillabe è complicata.
Contro: la divisione in sillabe non è univoca (nel caso di
dittonghi/iati, la grammatica prescrive come indicarli, ma non quando,
parola per parola, essi si verifichino, e infatti vocabolari diversi
hanno idee diverse per parole uguali).
Contro: si possono verificare casi strani: ad esempio, un paese
chiamato "Salìce" verrebbe taggato come "Salice" ma in questa maniera
chiunque lo leggerebbe erroneamente come "Sàlice" immaginando una
corrispondenza con la parola italiana.

3) Mettere sempre gli accenti.
Pro: soluzione più semplice per tutti, ma solo da un punto di vista logico.
Contro: rende difficile, tediosa la lettura della mappa.
Contro: probabile percezione come eccesso di zelo.
Contro: terabyte di dati già esistenti senza accenti.

Forse una soluzione più pratica sarebbe una nuova tag, se già non
esiste, da utilizzare per informazioni "fonetiche" sul nome (leggi:
nome con l'accento), da adoperare nei soli casi di ambiguità :-?

Saluti, Peppe

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

cascafico

Gli accenti li metto al loro posti. Sono i servizi di navigazione che si devono adattare. Non farlo sarebbe come mappare per il rendering.

Cheddire poi, per fare solo un esempio, delle lingue slave o ungaro finniche, dove poche lettere rimangono senza accenti?

--
cascafico.altervista.org
twitter.com/cascafico

Syncthing Node ID
2M2D4D6-Q7QSYGE-VGLD4YO-KR62AOJ-F6MUSUA-AQRF27C-XVQP63G-4ADMFAA

Il 08/gen/2015 11:47 "Giuseppe Caizzone" <[hidden email]> ha scritto:
Salve,
esiste una politica su OSM a proposito degli accenti sui nomi dei posti?

Occhio: segue testo lungo ai limiti della pedanteria :-) .

Io nelle mie mappature accenti non ne ho messi mai (tranne per i nomi
accentati sull'ultima lettera), né ho intenzione di metterne, perché
temo che possano portare problemi nelle ricerche con gli strumenti che
non sono stati adattati all'occorrenza (p.e. nominatim credo).
Potrebbero anche dare grattacapi nelle associazioni che si basano
sull'identità del nome in due campi diversi (p.e. addr:street).

Tuttavia, penso che una mappa dovrebbe essere informativa, e che il
nome di un posto sia forse l'informazione più importante, che so,
prima ancora che non la sua altitudine o popolazione. La cosa è anche
più rilevante oggi che ai dati di OSM attingono navigatori vocali e
simili (immaginatevi "prosegui per 50 chilometri fino a Napòli" :-) ).

Solitamente le alternative che si seguono in vocabolari, enciclopedie etc. sono:

1) Non mettere mai accenti, se non sull'ultima lettera. In questo caso
si lascia che questa informazione se la procurino "fuori banda" gli
utilizzatori interessati.
Pro: nessun problema per noi mappatori.
Contro: non diamo il miglior servizio possibile ai fruitori della mappa.

2) Mettere gli accenti solo nel caso in cui cadano su una sillaba
diversa dalla penultima. Credo che sia la soluzione adottata da molte
mappe stampate.
Pro: per la maggior parte dei nomi le cose restano come sono adesso.
Contro: la divisione in sillabe è complicata.
Contro: la divisione in sillabe non è univoca (nel caso di
dittonghi/iati, la grammatica prescrive come indicarli, ma non quando,
parola per parola, essi si verifichino, e infatti vocabolari diversi
hanno idee diverse per parole uguali).
Contro: si possono verificare casi strani: ad esempio, un paese
chiamato "Salìce" verrebbe taggato come "Salice" ma in questa maniera
chiunque lo leggerebbe erroneamente come "Sàlice" immaginando una
corrispondenza con la parola italiana.

3) Mettere sempre gli accenti.
Pro: soluzione più semplice per tutti, ma solo da un punto di vista logico.
Contro: rende difficile, tediosa la lettura della mappa.
Contro: probabile percezione come eccesso di zelo.
Contro: terabyte di dati già esistenti senza accenti.

Forse una soluzione più pratica sarebbe una nuova tag, se già non
esiste, da utilizzare per informazioni "fonetiche" sul nome (leggi:
nome con l'accento), da adoperare nei soli casi di ambiguità :-?

Saluti, Peppe

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it

--
cascafico.altervista.org
twitter.com/cascafico
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Simone Saviolo
In reply to this post by Giuseppe Caizzone
Il giorno 8 gennaio 2015 11:46, Giuseppe Caizzone <[hidden email]> ha scritto:
Contro: la divisione in sillabe è complicata.
Contro: la divisione in sillabe non è univoca (nel caso di
dittonghi/iati, la grammatica prescrive come indicarli, ma non quando,
parola per parola, essi si verifichino, e infatti vocabolari diversi
hanno idee diverse per parole uguali).

Hai un esempio? Perché a memoria non me ne vengono. Direi che vocabolari cattivi danno indicazioni sbagliate ;-)

Ciao,

Simone 

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

voschix
In reply to this post by Giuseppe Caizzone
Penso che non abbiamo tanta scelta. Deve essere il nome ufficiale del posto. Se mettiamo accenti che non sono presenti nel nome ufficiale, facciamo solo confusione.
So che il Touring Club nelle sue mappe lo mette, quando la pronuncia è irregolare, cioè non sulla penultima sillaba della parola, ma questo è una convenzione del Touring.

Volker

2015-01-08 11:46 GMT+01:00 Giuseppe Caizzone <[hidden email]>:
Salve,
esiste una politica su OSM a proposito degli accenti sui nomi dei posti?

Occhio: segue testo lungo ai limiti della pedanteria :-) .

Io nelle mie mappature accenti non ne ho messi mai (tranne per i nomi
accentati sull'ultima lettera), né ho intenzione di metterne, perché
temo che possano portare problemi nelle ricerche con gli strumenti che
non sono stati adattati all'occorrenza (p.e. nominatim credo).
Potrebbero anche dare grattacapi nelle associazioni che si basano
sull'identità del nome in due campi diversi (p.e. addr:street).

Tuttavia, penso che una mappa dovrebbe essere informativa, e che il
nome di un posto sia forse l'informazione più importante, che so,
prima ancora che non la sua altitudine o popolazione. La cosa è anche
più rilevante oggi che ai dati di OSM attingono navigatori vocali e
simili (immaginatevi "prosegui per 50 chilometri fino a Napòli" :-) ).

Solitamente le alternative che si seguono in vocabolari, enciclopedie etc. sono:

1) Non mettere mai accenti, se non sull'ultima lettera. In questo caso
si lascia che questa informazione se la procurino "fuori banda" gli
utilizzatori interessati.
Pro: nessun problema per noi mappatori.
Contro: non diamo il miglior servizio possibile ai fruitori della mappa.

2) Mettere gli accenti solo nel caso in cui cadano su una sillaba
diversa dalla penultima. Credo che sia la soluzione adottata da molte
mappe stampate.
Pro: per la maggior parte dei nomi le cose restano come sono adesso.
Contro: la divisione in sillabe è complicata.
Contro: la divisione in sillabe non è univoca (nel caso di
dittonghi/iati, la grammatica prescrive come indicarli, ma non quando,
parola per parola, essi si verifichino, e infatti vocabolari diversi
hanno idee diverse per parole uguali).
Contro: si possono verificare casi strani: ad esempio, un paese
chiamato "Salìce" verrebbe taggato come "Salice" ma in questa maniera
chiunque lo leggerebbe erroneamente come "Sàlice" immaginando una
corrispondenza con la parola italiana.

3) Mettere sempre gli accenti.
Pro: soluzione più semplice per tutti, ma solo da un punto di vista logico.
Contro: rende difficile, tediosa la lettura della mappa.
Contro: probabile percezione come eccesso di zelo.
Contro: terabyte di dati già esistenti senza accenti.

Forse una soluzione più pratica sarebbe una nuova tag, se già non
esiste, da utilizzare per informazioni "fonetiche" sul nome (leggi:
nome con l'accento), da adoperare nei soli casi di ambiguità :-?

Saluti, Peppe

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Giuseppe Caizzone
In reply to this post by cascafico
La penso come te, soprattutto considerando il fatto che oggi qualunque
piattaforma di sviluppo fornisce le funzionalità software necessarie
per normalizzare i nomi e "fare la cosa giusta" (infatti ho appena
visto che nominatim è stato sistemato in tal senso, contrariamente a
quanto ho affermato prima).

Però ho preferito chiedere la vostra opinione, considerando che si
tratta di un progetto condiviso tra tante teste ed usato nella vita
quotidiana da tanta gente: nel mondo reale alla fine si scende sempre
a un compromesso fra la correttezza teorica e le possibilità offerte
dalla tecnologia esistente, e persone differenti possono avere idee
diverse a proposito di dove "tracciare la linea".

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Giuseppe Caizzone
In reply to this post by Simone Saviolo
Il 8 gennaio 2015 12:00, Simone Saviolo <[hidden email]> ha scritto:
> Hai un esempio? Perché a memoria non me ne vengono. Direi che vocabolari
> cattivi danno indicazioni sbagliate ;-)

Fondamentalmente le ambiguità nascono in due casi:
1) incontro fra vocale debole non accentata (i, u) e vocale qualsiasi
accentata o meno;
2) parole risultanti dalla fusione di prefissi, suffissi o comunque derivate.

In questi casi grammaticalmente l'iato non c'è e quindi salvo diversa
indicazione le due vocali si debbono ritenere parti della stessa
sillaba: il problema è che la "diversa indicazione" può provenire (si
indica con un simbolo di dieresi sulla vocale debole) oppure no, a
seconda di considerazioni di tipo semantico o etimologico non
derivabili dalle lettere in se.

Esempi:
http://www.grandidizionari.it/Dizionario_Italiano/parola/V/viandante.aspx?query=viandante
vian-dàn-te,
http://dizionario.internazionale.it/lemma/127304/viandante vi-an-dàn-te;
http://www.treccani.it/enciclopedia/divisione-in-sillabe_%28La_grammatica_italiana%29/
tran-sa-tlàn-ti-co, su-pe-ràt-ti-co o trans-a-tlàn-ti-co,
su-per-àt-ti-co nello stesso volume :-) .

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

voschix
Nome ufficiale: Valdobbiadene
Mappa TCI: Valdobbiàdene
OSM: Valdobbiadene

Non capisco di che cosa si discute ancora. Sicuramente non si mettono aiuti per la corretta pronuncia nel nome. OSM non è un dizionario. Poi sarebbe solo applicabile in Italia per persone che sanno che l'accento nelle parole italiane è normalmente sulla penultima sillaba.

Volker


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Luca Delucchi


Il 08/gen/2015 14:34 "Volker Schmidt" <[hidden email]> ha scritto:
>
> Nome ufficiale: Valdobbiadene
> Mappa TCI: Valdobbiàdene
> OSM: Valdobbiadene
>
> Non capisco di che cosa si discute ancora. Sicuramente non si mettono aiuti per la corretta pronuncia nel nome. OSM non è un dizionario. Poi sarebbe solo applicabile in Italia per persone che sanno che l'accento nelle parole italiane è normalmente sulla penultima sillaba.
>

+1 concordo pienamente.

> Volker
>

Ciao
Luca


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Max1234Ita
In reply to this post by voschix


Mi permetto umilmente di dissentire...
http://www.openstreetmap.org/#map=17/45.78029/4.79262

Scusate ma sono all'inseguimento di un autobus! :-)


voschix wrote
OSM non è un dizionario. Poi sarebbe
solo applicabile in Italia per persone che sanno che l'accento nelle parole
italiane è normalmente sulla penultima sillaba.
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Alessandro Barbieri
Il 08/01/2015 18:36, Max1234Ita ha scritto:
>
> Mi permetto umilmente di dissentire...
> http://www.openstreetmap.org/#map=17/45.78029/4.79262
> <http://www.openstreetmap.org/#map=17/45.78029/4.79262>
Appunto è in Francia, in francese si mettono gli accenti anche alle
vocali che non sono l'ultima.

Per finirla qua con questa discussione mettiamo i nomi senza accenti e
per la pronuncia

http://wiki.openstreetmap.org/wiki/Proposed_features/Phonetics


> voschix wrote
>> OSM non è un dizionario. Poi sarebbe
>> solo applicabile in Italia per persone che sanno che l'accento nelle
>> parole
>> italiane è normalmente sulla penultima sillaba.


--
sip:[hidden email]


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Giuseppe Caizzone
Il 8 gennaio 2015 18:47, Alessandro Barbieri <[hidden email]> ha scritto:
> Per finirla qua con questa discussione mettiamo i nomi senza accenti e per
> la pronuncia
>
> http://wiki.openstreetmap.org/wiki/Proposed_features/Phonetics

Questa è utile, però la vedo un po' improbabile che ad un aspirante
mappatore venga richiesto di imparare l'X-SAMPA per specificare un
accento :-) . Inoltre, anche così non si risolve il problema, ad
esempio, di differenziare Mèlito da Melìto in una query di ricerca
senza una conversione fonetica che comunque non sarebbe biunivoca.

Grazie a tutti per le vostre risposte!
-- Peppe

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

voschix
Ci sono anche casi dove nomi italiani hanno un accento:
http://it.wikipedia.org/wiki/Vo%27 - http://osm.org/go/0IA1P2BjG?m=

In OSM si mette il nome ufficiale.




2015-01-08 19:22 GMT+01:00 Peppe <[hidden email]>:
Il 8 gennaio 2015 18:47, Alessandro Barbieri <[hidden email]> ha scritto:
> Per finirla qua con questa discussione mettiamo i nomi senza accenti e per
> la pronuncia
>
> http://wiki.openstreetmap.org/wiki/Proposed_features/Phonetics

Questa è utile, però la vedo un po' improbabile che ad un aspirante
mappatore venga richiesto di imparare l'X-SAMPA per specificare un
accento :-) . Inoltre, anche così non si risolve il problema, ad
esempio, di differenziare Mèlito da Melìto in una query di ricerca
senza una conversione fonetica che comunque non sarebbe biunivoca.

Grazie a tutti per le vostre risposte!
-- Peppe

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Max1234Ita
In reply to this post by Giuseppe Caizzone
Ecco, ora ho meno fretta di prima :)

Per come la penso io, a prevalere su tutto dovrebbe essere il buonsenso.

Stabilito che rendering e ricerche devono ( almeno dovrebbero) adattarsi ai contenuti del mappa ( e quindi se non trovano dei risultati che invece ci sono è colpa del codice), indicare l'accento sul parole "irregolari" è un corretta che il mappatore fa a chi ( umano) fruisce del mappa.

È vero che non siamo il Touring Club, ma che male c'è se, a beneficio degli ignoranti (che ignorano, magari stranieri) scrivo "Sàntena", "via Bórgaro", "torrente Stàffora"?
Dopotutto sono anche queste piccole cose che fanno di una mappa una buona mappa ed invogliano ci la usa per la prima volta a non gettarla subito alle ortiche.


 Max
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Luca Delucchi


Il 08/gen/2015 20:06 "Max1234Ita" <[hidden email]> ha scritto:
>
> Ecco, ora ho meno fretta di prima :)
>
> Per come la penso io, a prevalere su tutto dovrebbe essere il buonsenso.
>

Infatti...

> Stabilito che rendering e ricerche devono ( almeno dovrebbero) adattarsi ai
> contenuti del mappa ( e quindi se non trovano dei risultati che invece ci
> sono è colpa del codice), indicare l'accento sul parole "irregolari" è un
> corretta che il mappatore fa a chi ( umano) fruisce del mappa.
>
> È vero che non siamo il Touring Club, ma che male c'è se, a beneficio degli
> ignoranti (che ignorano, magari stranieri) scrivo "Sàntena", "via Bórgaro",
> "torrente Stàffora"?

Ma se scrivessi un tema di italiano alle superiori li metteresti quegli accenti? Io direi proprio di no, perciò usando il buon senso, come consigliato da te precedentemente, non vanno messi

> Dopotutto sono anche queste piccole cose che fanno di una mappa una buona
> mappa ed invogliano ci la usa per la prima volta a non gettarla subito alle
> ortiche.
>

Di certo non sono gli accenti a metà parola che faranno osm un database (e non una mappa come erroneamente detto da te) migliore e più utilizzato

>
>  Max
>

Ciao
Luca


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Alexander Roalter
In reply to this post by voschix
On 08.01.2015 19:56, Volker Schmidt wrote:
> Ci sono anche casi dove nomi italiani hanno un accento:
> http://it.wikipedia.org/wiki/Vo%27 - http://osm.org/go/0IA1P2BjG?m=
>
> In OSM si mette il nome ufficiale.
>
>

Interessante che in Wikipedia è scritto che il nome è Vo’ (con
l’apostrofo, no l’accento) e non Vò, ma l’ultimo si trova in OSM.

¯\O.o/¯

Nomi con l’apostrofo (Vo’, molteplici Ca’…) sono tuttamente diversi da
nomi con l’accento, ma concordo che sarebbe strano vedere “Módena” sulla
mappa invece di “Modena” (perché il primo oltre che sulle mappe del TCI
non si vede da nessuna parte).

E poi, riguardante l’apostrofo e il fatto che OSM supporta Unicode, ci
si dovrebbe mettere il carattere tipograficamente corretto U+2019 (’)
invece di quello non così corretto U+0027 (').

--
Cheers,
Alex


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Alessandro Barbieri
In reply to this post by voschix
Il 08/01/2015 19:56, Volker Schmidt ha scritto:
Ci sono anche casi dove nomi italiani hanno un accento:
http://it.wikipedia.org/wiki/Vo%27 - http://osm.org/go/0IA1P2BjG?m=

In OSM si mette il nome ufficiale.


2015-01-08 19:22 GMT+01:00 Peppe <[hidden email]>:
Il 8 gennaio 2015 18:47, Alessandro Barbieri <[hidden email]> ha scritto:
> Per finirla qua con questa discussione mettiamo i nomi senza accenti
nel mezzo delle frasi (speravo si capisse che era sottinteso)



-- 
[hidden email]

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Alessandro Barbieri
Il 08/01/2015 23:16, Alessandro Barbieri ha scritto:
Il 08/01/2015 19:56, Volker Schmidt ha scritto:
Ci sono anche casi dove nomi italiani hanno un accento:
http://it.wikipedia.org/wiki/Vo%27 - http://osm.org/go/0IA1P2BjG?m=

In OSM si mette il nome ufficiale.


2015-01-08 19:22 GMT+01:00 Peppe <[hidden email]>:
Il 8 gennaio 2015 18:47, Alessandro Barbieri <[hidden email]> ha scritto:
> Per finirla qua con questa discussione mettiamo i nomi senza accenti
nel mezzo delle parole (speravo si capisse che era sottinteso)
correzione



-- 
[hidden email]


-- 
[hidden email]

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

emmexx
In reply to this post by Max1234Ita
Il 01/08/2015 08:05 PM, Max1234Ita scrisse:
> Per come la penso io, a prevalere su tutto dovrebbe essere il buonsenso.
>
> Stabilito che rendering e ricerche devono ( almeno dovrebbero) adattarsi ai
> contenuti del mappa ( e quindi se non trovano dei risultati che invece ci
> sono è colpa del codice), indicare l'accento sul parole "irregolari" è un
> corretta che il mappatore fa a chi ( umano) fruisce del mappa.

Il problema degli accenti e' noto a tutti coloro che scrivono software
di ricerca dati all'interno di un database.
Le varie funzioni LIKE o MATCH di SQL sono in grado di riportare
risultati corretti o verosimili sia che si cerchi una parola con una
lettera accentata o senza. Chi fa la ricerca non sara' cosi stupido da
non capire dal contesto in cui viene presentato il risultato quale e'
quello corretto.

>
> È vero che non siamo il Touring Club, ma che male c'è se, a beneficio degli
> ignoranti (che ignorano, magari stranieri) scrivo "Sàntena", "via Bórgaro",
> "torrente Stàffora"?

Il "Piccolo manuale di editing" Afgp - Scuola di Editoria - Milano riporta:
"L'ortografia italiana richiede l'accento solo sulle parole tronche (...)
Le vocali a, i, o, u (che in fine di parola non hanno la possibilita' di
2 pronunce diverse) si scrivono sempre con l'accento grave (à, ì, ò, ù);
la vocale e, invece, puo' avere pronuncia chiusa (...) é oppure aperta è."
"
Ieri mi sono astenuto dallo scriverlo per non fare polemica inutile ma
se per i nomi di lingua inglese (e non estendo ad altre lingue) si
usasse lo stesso criterio, tra pronuncia ed accenti non si capirebbe
piu' nulla.

ciao
    maxx


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

Matteo Quatrida-2
Personalmente ho sempre ritenuto meglio mettere gli accenti in tutte
quelle denominazioni di origine dialettale, o varianti dell'italiano,
che non seguono la regola base della nostra bellissima lingua, che
vorrebbe l'accento sulla prima sillaba.
Per esempio: DIMARO (Val di Sole), si legge Dimàro e non Dìmaro;
TERZOLAS (Val di Sole), si legge Terzolàs e non Tèrzolas, come dice mia
madre alla sua veneranda età, nonostante sia trentina D.O.C.
Questo ovviamente per aiutare il lettore umano e anche i programmi di
lettura TTS.
Dal punto di vista delle query di ricerca, ho visto che ormai non ci
sono più problemi, nel senso che e, è, é vengono viste tutte allo stesso
modo.
Mi rimane il dubbio per MALE', che spessissimo si trova scritto Malè, ma
secondo me (e forse sbaglio) la scrittura corretta è Malé, visto che al
mio orecchio suona come «perché»!
Saluti.

--
Matteo Quatrida
GNU/Linux User #498939
OpenStreetMap Contributor since 2009

«Be GREEN and keep it on your SCREEN!»

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Accenti nei nomi di luogo

voschix
In reply to this post by Alexander Roalter
Alexander,

grazie per la correzione.
In fatti ho scritto due cose sbagliate:

Il paese di Vo' non ha un accento, ma una apostrofo dopo la "a" e si tratta come dici tu di una abbreviazione (anche se in questo caso non so di che parola). Hai menzionato giustamente i tanti " Ca' " che sono "Case". Poi ci sono i Pra' (latino prata). Non ho trovato un toponimo italiano che finisce con una vocale con accento.

Poi ho sbagliato col Touring: loro mettono l'accento acuto sulla sillaba che porta l'accento di intonazione. Quindi, nella gran maggioranza dei casi producono parole inesistenti, per quello è chiaro un un lettore di lingua italiana, che si tratta di un aiuto alla pronuncia. Purtroppo funziona solo per toponimi italiani e per chi conosce le regole di pronuncia della lingua italiana.

Volker

2015-01-08 23:09 GMT+01:00 Alexander Roalter <[hidden email]>:
On 08.01.2015 19:56, Volker Schmidt wrote:
Ci sono anche casi dove nomi italiani hanno un accento:
http://it.wikipedia.org/wiki/Vo%27 - http://osm.org/go/0IA1P2BjG?m=

In OSM si mette il nome ufficiale.



Interessante che in Wikipedia è scritto che il nome è Vo’ (con l’apostrofo, no l’accento) e non Vò, ma l’ultimo si trova in OSM.

¯\O.o/¯

Nomi con l’apostrofo (Vo’, molteplici Ca’…) sono tuttamente diversi da nomi con l’accento, ma concordo che sarebbe strano vedere “Módena” sulla mappa invece di “Modena” (perché il primo oltre che sulle mappe del TCI non si vede da nessuna parte).

E poi, riguardante l’apostrofo e il fatto che OSM supporta Unicode, ci si dovrebbe mettere il carattere tipograficamente corretto U+2019 (’) invece di quello non così corretto U+0027 (').

--
Cheers,
Alex



_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
1234