OSMIT 2015

classic Classic list List threaded Threaded
91 messages Options
12345
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

OSMIT 2015

Michele Mondelli
Salve a tutti.
Apro una nuova discussione per cominciare ad organizzare un po' seriamente l'evento.

Sede e sponsor dell'evento
Abbiamo incassato da Comune e Università di Siena una prima disponibilità ad ospitare e sponsorizzare l'OSMIT 2015.
L'evento potrebbe tenersi all'interno delle strutture dell'Università.

Contesto dell'evento
Come vi accennavo, attualmente c'è molto interesse attorno agli open data e in generale alla cultura open. Quando abbiamo proposto l'OSMIT, ci siamo visti rilanciare sul tavolo l'idea di organizzare una sorta di Open Day che avvicini e presenti tutti i settori della cultura open. In questo senso, stiamo pensando di fare una grande tre giorni che parli di Open Data, Open Source e Open Culture. 

Data dell'evento
L'Università inaugurerà per inizio ottobre una nuova struttura, pensata non solo per conferenze e seminari ma nella quale sono presenti anche dei "Making Lab". L'ideale sarebbe organizzare l'evento per fine ottobre (magari in concomitanza con il Linux Day).

Impostazione dell'evento
L'idea è di fare molta "pratica" e sviluppo. Lo stile hackaton o making lab è perfetto. Per quanto riguarda gli interventi, potrebbero essere brevi e su temi specifici, stile TED.

Chi partecipa
Come vi dicevo, l'evento vorrebbe essere di ampio respiro e mettere insieme tutti quelli che gravitano intorno al mondo "Open". Ci sarebbero, oltre a Comune ed Università ed altri enti locali, anche aziende del territorio, start up, gruppi di studenti. 


Mi servirebbe avere qualche informazione, per l'organizzazione:
  • che numeri ci sono stati agli OSMIT precedenti? (anche indicativamente)
  • quanti parteciperebbero come "ambasciatori" di openstreetmap? (per organizzare pernottamento e pasti)
  • posso aprire una pagina wiki da qualche parte, per una raccolta di adesioni?
  • per quanto riguarda gli interventi e le idee da realizzare durante la tre giorni, altra pagina wiki? facciamo un call for proposal?
Lancio l'idea di sentirci via hangout per una piccola riunione, magari si fa prima a decidere e capire molte cose di base.

Resto a disposizione per qualsiasi cosa!


Saluti,

--
Michele Mondelli


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Daniele Forsi-2
Il 3 maggio 2015 16:36, Michele Mondelli ha scritto:

> (magari in concomitanza con il Linux Day).

secondo me uno degli eventi rischia di mangiare l'altro, io non avrei
dubbi e andrei al Linux Day, magari a parlare di OpenStreetMap come
altre volte

--
Daniele Forsi

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Michele Mondelli
Si farebbero tutti nello stesso posto, con interventi non in contemporanea e al contrario spazi condivisi, in cui entrambe le community lavorano e sviluppano insieme!

Il giorno 3 maggio 2015 17:41, Daniele Forsi <[hidden email]> ha scritto:
Il 3 maggio 2015 16:36, Michele Mondelli ha scritto:

> (magari in concomitanza con il Linux Day).

secondo me uno degli eventi rischia di mangiare l'altro, io non avrei
dubbi e andrei al Linux Day, magari a parlare di OpenStreetMap come
altre volte

--
Daniele Forsi

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it



--
Michele Mondelli


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Daniele Forsi-2
Il 3 maggio 2015 17:44, Michele Mondelli ha scritto:

> Si farebbero tutti nello stesso posto, con interventi non in contemporanea e
> al contrario spazi condivisi, in cui entrambe le community lavorano e
> sviluppano insieme!

non mi sono spiegato: io andrei al Linux Day che organizza il mio LUG
e non verrei a Siena, al limite verrei la domenica, ma non per il
mapping party perché avete già mappato tutte le cose facili :-)

--
Daniele Forsi

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Simone Cortesi
In reply to this post by Michele Mondelli

2015-05-03 16:36 GMT+02:00 Michele Mondelli <[hidden email]>:
Mi servirebbe avere qualche informazione, per l'organizzazione:
  • che numeri ci sono stati agli OSMIT precedenti? (anche indicativamente)
siamo stati da un massimo di 70 (rovereto e padova) ad un minimo di 30 lo scorso anno a Matera
  • quanti parteciperebbero come "ambasciatori" di openstreetmap? (per organizzare pernottamento e pasti)
cosa intendi? non ho capito. 
  • posso aprire una pagina wiki da qualche parte, per una raccolta di adesioni?
la wiki di osm: http://wiki.osm.org abbiamo anche registrato il dominio http://sotm.it per metterci il blog dell evento (registrazione, etc)
  • per quanto riguarda gli interventi e le idee da realizzare durante la tre giorni, altra pagina wiki? facciamo un call for proposal?
vorrei mettere l'accento sul fare e non sul parlare. magari mezza giornata di raccontare cosa facciamo, dove, come. ma per il resto manterrei l'evento focalizzato sul FARE LE COSE. cose con obiettivi chiari e risultati misurabili, cosi' come i deliverable attesi.
 
Lancio l'idea di sentirci via hangout per una piccola riunione, magari si fa prima a decidere e capire molte cose di base.

ok per me.

abbiamo anche disponibilità, come wikimedia italia a dare un minumo una mano nell'organizzazione logistica.

--
-S

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Elena ``of Valhalla''
In reply to this post by Michele Mondelli
On 2015-05-03 at 17:44:22 +0200, Michele Mondelli wrote:
> Il giorno 3 maggio 2015 17:41, Daniele Forsi <[hidden email]> ha scritto:
> > Il 3 maggio 2015 16:36, Michele Mondelli ha scritto:
> > > (magari in concomitanza con il Linux Day).
> > secondo me uno degli eventi rischia di mangiare l'altro, io non avrei
> > dubbi e andrei al Linux Day, magari a parlare di OpenStreetMap come
> > altre volte
> Si farebbero tutti nello stesso posto, con interventi non in contemporanea
> e al contrario spazi condivisi, in cui entrambe le community lavorano e
> sviluppano insieme!

ma il Linux Day è organizzato in tutta Italia, non è in un solo posto:
molti che preferirebbero il LD alla OSMIT non lo farebbero in quanto
interessati a partecipare, ma in quanto impegnati tradizionalmente
ad *organizzare* il proprio LD locale (e vista la scarsità di manodopera
endemica nei LUG, saltare il LD è un po' considerato tradimento)

--
Elena ``of Valhalla''

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Maurizio Napolitano-3
In reply to this post by Michele Mondelli
2015-05-03 16:36 GMT+02:00 Michele Mondelli <[hidden email]>:
> Salve a tutti.
> Apro una nuova discussione per cominciare ad organizzare un po' seriamente
> l'evento.
>
> Sede e sponsor dell'evento
> Abbiamo incassato da Comune e Università di Siena una prima disponibilità ad
> ospitare e sponsorizzare l'OSMIT 2015.
> L'evento potrebbe tenersi all'interno delle strutture dell'Università.

nota importante da osmit2013 la comunità italiana si riconosce in
Wikimedia Italia.
Prima di quell'evento comunque WIkimedia Italia ha sempre fornito supporto nelle
edizioni precedenti.
Quindi suggerisco un passaggio con WIkimedia Italia
nell'organizzazione dell'evento


> Contesto dell'evento
> Come vi accennavo, attualmente c'è molto interesse attorno agli open data e
> in generale alla cultura open. Quando abbiamo proposto l'OSMIT, ci siamo
> visti rilanciare sul tavolo l'idea di organizzare una sorta di Open Day che
> avvicini e presenti tutti i settori della cultura open. In questo senso,
> stiamo pensando di fare una grande tre giorni che parli di Open Data, Open
> Source e Open Culture.


Causa esperienze precedenti proprio su osmit scoraggio l'evento unificato.
Piuttosto il Comune di Siena potrebbe fare un ragionamento più  ampio
con una serie di eventi periodici all'insegna delle tematiche discusse

> Data dell'evento
> L'Università inaugurerà per inizio ottobre una nuova struttura, pensata non
> solo per conferenze e seminari ma nella quale sono presenti anche dei
> "Making Lab". L'ideale sarebbe organizzare l'evento per fine ottobre (magari
> in concomitanza con il Linux Day).

Eviterei ancora di più il LinuxDay legato a OSMIT.
LinuxDay è un evento federato, molte delle persone che danno un forte
contributo a OSM sono coinvolte in internventi ai LinuxDay.
Il risultato è costringere a fare una scelta.
Personalmente credo che ogni occasione valida per parlare di OSM sia
buona, levarla (anche se con percentuali basse) facendo coincidere osmit
al linuxday mi sembra contro producente.
Poi avremo sempre delle concomitanze:
es. le ultime due edizioni erano concomitanti con Maker Faire

> Impostazione dell'evento
> L'idea è di fare molta "pratica" e sviluppo. Lo stile hackaton o making lab
> è perfetto. Per quanto riguarda gli interventi, potrebbero essere brevi e su
> temi specifici, stile TED.

negli anni passati la formula cercava di essere:
primo giorno di welcome/making ai mappers in modo da unire le forze per
lavorare su un servizio basato su osm (es. osmose, maproulette, hot ..)
secondo giorno di racconti di storie di successo spesso introdotta da un
keynote speaker
terzo giorno di raccolta dati e/o di formazione

La formula però va rivista, in particolare è importante che il programma
sia fatto dalla comunità, magari cominciando a fare delle proposte.
Visto il fine che proponi è probabile che potresti organizzare un
"aspettando osmit" con dei momenti di formazione per newbie.

È comunque una mia proposta, ma il ragionamento dovrebbe essere
fatto bottom-up con una eventuale chiamata per contributi orientata
almeno su 3 aspetti:
- laboratori
- storie di successo
- formazione

> Chi partecipa
> Come vi dicevo, l'evento vorrebbe essere di ampio respiro e mettere insieme
> tutti quelli che gravitano intorno al mondo "Open". Ci sarebbero, oltre a
> Comune ed Università ed altri enti locali, anche aziende del territorio,
> start up, gruppi di studenti.

Ribadisco il mio punto di vista sulla questione di ragionare su una azione
più ampia.

> Mi servirebbe avere qualche informazione, per l'organizzazione:
>
> che numeri ci sono stati agli OSMIT precedenti? (anche indicativamente)

i numeri sono andati a salire. Nel 2013 eravamo fra i 70 e 80, nel 2014 siamo
calati parecchio

> quanti parteciperebbero come "ambasciatori" di openstreetmap? (per
> organizzare pernottamento e pasti)
> posso aprire una pagina wiki da qualche parte, per una raccolta di adesioni?

Abbiamo sempre fatto così appongiandoci poi a http://conf.openstreetmap.it
Sono però dell'idea che l'azione dovrebbe essere coordinata con Wikimedia
Italia

> per quanto riguarda gli interventi e le idee da realizzare durante la tre
> giorni, altra pagina wiki? facciamo un call for proposal?

Mi sono espresso sopra:
partirei proprio dall'idea del capire cosa vogliamo fare
Una esigenza ricorrente è quella di creare/sistemare strumenti.

> Lancio l'idea di sentirci via hangout per una piccola riunione, magari si fa
> prima a decidere e capire molte cose di base.

Ricordo che c'era già un gruppo di persone interessate a discutere, potremmo
partire proprio da questo thread per poi avere un comitato organizzativo
basato su persone che hanno lavorato gli anni passati
(ma mi sembra che se ne sia già parlato nel precednete thread)

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Maurizio Napolitano-3
In reply to this post by Simone Cortesi
> la wiki di osm: http://wiki.osm.org abbiamo anche registrato il dominio
> http://sotm.it per metterci il blog dell evento (registrazione, etc)

Great!
Non sapevo del dominio sotm.it :)

>> per quanto riguarda gli interventi e le idee da realizzare durante la tre
>> giorni, altra pagina wiki? facciamo un call for proposal?
>
> vorrei mettere l'accento sul fare e non sul parlare. magari mezza giornata
> di raccontare cosa facciamo, dove, come. ma per il resto manterrei l'evento
> focalizzato sul FARE LE COSE. cose con obiettivi chiari e risultati
> misurabili, cosi' come i deliverable attesi.

Potremmo cominciare a raccogliere delle proposte in tal senso.
Rimango dell'idea però che una parte di formazione potrebbe essere
richiesta se l'evento ottiene un po' di visiblità.
Es.
a Padova era stato improvvisato un corso su josm proprio perchè richiesto
da alcuni studenti che si erano presentati all'evento.
Non escludo però che potrebbe essere un qualcosa di molto locale che
potrebbe anticipare l'evento.


> abbiamo anche disponibilità, come wikimedia italia a dare un minumo una mano
> nell'organizzazione logistica.

Grande Simone!
Ho letto la tua email dopo che ho scritto la mia risposta
(era in bozza)
Secondo me la presenza di Wikimedia Italia è importantissima

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Simone Cortesi

2015-05-03 19:50 GMT+02:00 Maurizio Napolitano <[hidden email]>:
>> per quanto riguarda gli interventi e le idee da realizzare durante la tre
>> giorni, altra pagina wiki? facciamo un call for proposal?
>
> vorrei mettere l'accento sul fare e non sul parlare. magari mezza giornata
> di raccontare cosa facciamo, dove, come. ma per il resto manterrei l'evento
> focalizzato sul FARE LE COSE. cose con obiettivi chiari e risultati
> misurabili, cosi' come i deliverable attesi.

Potremmo cominciare a raccogliere delle proposte in tal senso.
Rimango dell'idea però che una parte di formazione potrebbe essere
richiesta se l'evento ottiene un po' di visiblità.
Es.
a Padova era stato improvvisato un corso su josm proprio perchè richiesto
da alcuni studenti che si erano presentati all'evento.
Non escludo però che potrebbe essere un qualcosa di molto locale che
potrebbe anticipare l'evento.

abbiamo un hackpad aggiornato con gli obiettivi del "collettivo mappe" per l'anno 2015-2016, ora non lo trovo, ci sono tutti gli spunti che vorremmo realizzare.

esempi di cose fatte gli scorsi anni: gli estratti.

--
-S

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

sabas88


Il giorno 3 maggio 2015 19:57, Simone Cortesi <[hidden email]> ha scritto:

2015-05-03 19:50 GMT+02:00 Maurizio Napolitano <[hidden email]>:
>> per quanto riguarda gli interventi e le idee da realizzare durante la tre
>> giorni, altra pagina wiki? facciamo un call for proposal?
>
> vorrei mettere l'accento sul fare e non sul parlare. magari mezza giornata
> di raccontare cosa facciamo, dove, come. ma per il resto manterrei l'evento
> focalizzato sul FARE LE COSE. cose con obiettivi chiari e risultati
> misurabili, cosi' come i deliverable attesi.

Potremmo cominciare a raccogliere delle proposte in tal senso.
Rimango dell'idea però che una parte di formazione potrebbe essere
richiesta se l'evento ottiene un po' di visiblità.
Es.
a Padova era stato improvvisato un corso su josm proprio perchè richiesto
da alcuni studenti che si erano presentati all'evento.
Non escludo però che potrebbe essere un qualcosa di molto locale che
potrebbe anticipare l'evento.

abbiamo un hackpad aggiornato con gli obiettivi del "collettivo mappe" per l'anno 2015-2016, ora non lo trovo, ci sono tutti gli spunti che vorremmo realizzare. 

esempi di cose fatte gli scorsi anni: gli estratti. 



(non sono ancora intervenuto in lista sull'argomento, ma mi riconosco nell'opinione già espressa del "less speaking, more making")



--
-S


Ciao,
Stefano
 
_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it



_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Simone Cortesi

2015-05-03 20:20 GMT+02:00 Stefano <[hidden email]>:

(non sono ancora intervenuto in lista sull'argomento, ma mi riconosco nell'opinione già espressa del "less speaking, more making")

Grazie Sabas,
c'e' abbastanza roba da tenere occupato un gruppone per qualche settimana.

--
-S

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Maurizio Napolitano-3
In reply to this post by sabas88
> https://osmit.hackpad.com/#
>
> (non sono ancora intervenuto in lista sull'argomento, ma mi riconosco
> nell'opinione già espressa del "less speaking, more making")

Great!
Sono anche io per il "less speaking, more making" ma non va dimenticata
la "divulgation"
Nel senso che va capito anche a chi ci si rivolge:
se siamo i "soliti noti" allora non serve, ma se ci si allarga oltre allora
serve una parte di divulgazione che poi per me si interpreta come:
ti insegno a capire come inserire i dati e lo facciamo assieme

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Simone Cortesi

2015-05-03 20:34 GMT+02:00 Maurizio Napolitano <[hidden email]>:
> https://osmit.hackpad.com/#
>
> (non sono ancora intervenuto in lista sull'argomento, ma mi riconosco
> nell'opinione già espressa del "less speaking, more making")

Great!
Sono anche io per il "less speaking, more making" ma non va dimenticata
la "divulgation"
Nel senso che va capito anche a chi ci si rivolge:
se siamo i "soliti noti" allora non serve, ma se ci si allarga oltre allora
serve una parte di divulgazione che poi per me si interpreta come:
ti insegno a capire come inserire i dati e lo facciamo assieme

se le percentuali di tipologie di partecipanti sono confermate simili agli scorsi anni, 90% fare e 10% parlare direi che è un buon compromesso. :)


--
-S

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Maurizio Napolitano-3
> se le percentuali di tipologie di partecipanti sono confermate simili agli
> scorsi anni, 90% fare e 10% parlare direi che è un buon compromesso. :)

Se sono così concordo, a Rovereto e Padova mi sembravano 65% - 35%
In ogni caso credo che il tutto si scala in relazione a come sarà fatta
la comunicazione e dai profili che raccoglieremo nelle registrazioni.
Non c'è ombra di dubbio che l'evento abbia però bisogno di una revisione
visto che il momento dello speaking poteva essere usato per formare.

PS:
mi dicono che oggi si parla di osm su nova - l'inserto del sole24ore

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Cristian Consonni
In reply to this post by Daniele Forsi-2
Il 3 maggio 2015 18:01, Daniele Forsi <[hidden email]> ha scritto:
> Il 3 maggio 2015 17:44, Michele Mondelli ha scritto:
>
>> Si farebbero tutti nello stesso posto, con interventi non in contemporanea e
>> al contrario spazi condivisi, in cui entrambe le community lavorano e
>> sviluppano insieme!
>
> non mi sono spiegato: io andrei al Linux Day che organizza il mio LUG
> e non verrei a Siena, al limite verrei la domenica, ma non per il
> mapping party perché avete già mappato tutte le cose facili :-)

Il 3 maggio 2015 19:15, Elena ``of Valhalla''
<[hidden email]> ha scritto:

> On 2015-05-03 at 17:44:22 +0200, Michele Mondelli wrote:
>> Il giorno 3 maggio 2015 17:41, Daniele Forsi <[hidden email]> ha scritto:
>> > Il 3 maggio 2015 16:36, Michele Mondelli ha scritto:
>> > > (magari in concomitanza con il Linux Day).
>> > secondo me uno degli eventi rischia di mangiare l'altro, io non avrei
>> > dubbi e andrei al Linux Day, magari a parlare di OpenStreetMap come
>> > altre volte
>> Si farebbero tutti nello stesso posto, con interventi non in contemporanea
>> e al contrario spazi condivisi, in cui entrambe le community lavorano e
>> sviluppano insieme!
>
> ma il Linux Day è organizzato in tutta Italia, non è in un solo posto:
> molti che preferirebbero il LD alla OSMIT non lo farebbero in quanto
> interessati a partecipare, ma in quanto impegnati tradizionalmente
> ad *organizzare* il proprio LD locale (e vista la scarsità di manodopera
> endemica nei LUG, saltare il LD è un po' considerato tradimento)

Sono d'accordo con il problema che solleva Daniele e con quello che
dice Elena. Si rischia di mettere in condizione molti di dover
scegliere. Inoltre credo che il LD - che è un evento molto più
consociuto, più diffuso e con più storia alle spalle - si mangerebbe
del tutto OSMit. Gli eventi unificati sono belli solo se si ha il dono
dell'ubiquità! :P
Scherzi a parte, per esperienza gli eventi condivisi funzionano quando
dentro un evento "principale" si inserisce un intermezzo o
sotto-evento.

C

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Cristian Consonni
In reply to this post by Simone Cortesi
Il 3 maggio 2015 19:14, Simone Cortesi <[hidden email]> ha scritto:
>
> 2015-05-03 16:36 GMT+02:00 Michele Mondelli <[hidden email]>:
>>
>> Mi servirebbe avere qualche informazione, per l'organizzazione:
>>
>> che numeri ci sono stati agli OSMIT precedenti? (anche indicativamente)
>
> siamo stati da un massimo di 70 (rovereto e padova) ad un minimo di 30 lo
> scorso anno a Matera

Credo che a Rovereto siano passate 80 persone nel corso della giornata
di sabato (quella principale). Una cosa che sarebbe da migliorare è il
sistema di iscrizioni. Molti si sono iscritti e non sono venuti e
viceversa molti non si sono iscritti e sono venuti. Alla fine,
numericamente parlando le due cose si sono compensate ma vuol dire che
tutta una parte dello sforzo di organizzazione che poi si riassume nel
mandare mail di informazioni viene fatta un po' per niente.

>> quanti parteciperebbero come "ambasciatori" di openstreetmap? (per
>> organizzare pernottamento e pasti)
>
> cosa intendi? non ho capito.

Nemmeno io ho capito.

C

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Luca Delucchi
In reply to this post by Cristian Consonni
2015-05-03 21:11 GMT+02:00 Cristian Consonni <[hidden email]>:

>
> Sono d'accordo con il problema che solleva Daniele e con quello che
> dice Elena. Si rischia di mettere in condizione molti di dover
> scegliere. Inoltre credo che il LD - che è un evento molto più
> consociuto, più diffuso e con più storia alle spalle - si mangerebbe
> del tutto OSMit.

+1

>
> C
>


--
ciao
Luca

http://gis.cri.fmach.it/delucchi/
www.lucadelu.org

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Luca Delucchi
In reply to this post by Maurizio Napolitano-3
2015-05-03 19:45 GMT+02:00 Maurizio Napolitano <[hidden email]>:

> 2015-05-03 16:36 GMT+02:00 Michele Mondelli <[hidden email]>:
>> Salve a tutti.
>> Apro una nuova discussione per cominciare ad organizzare un po' seriamente
>> l'evento.
>>
>> Sede e sponsor dell'evento
>> Abbiamo incassato da Comune e Università di Siena una prima disponibilità ad
>> ospitare e sponsorizzare l'OSMIT 2015.
>> L'evento potrebbe tenersi all'interno delle strutture dell'Università.
>
> nota importante da osmit2013 la comunità italiana si riconosce in
> Wikimedia Italia.

questa frase non è veritiera, alcuni membri della comunità italiana si
riconosce in Wikimedia Italia, altri come il sottoscritto no.
Cerchiamo di tenere separati la comunità italiana di OSM e Wikimedia
Italia in qualità di local chapter.
Grazie

> Prima di quell'evento comunque WIkimedia Italia ha sempre fornito supporto nelle
> edizioni precedenti.
> Quindi suggerisco un passaggio con WIkimedia Italia
> nell'organizzazione dell'evento
>

Dipende in che modo Wikimedia Italia vuole partecipare, nelle edizioni
che ho organizzato in prima persona Wikimedia Italia ha fatto da
patrocinio/sponsor e non aveva messo becco nell'organizzazione
dell'evento

>
>> Contesto dell'evento
>> Come vi accennavo, attualmente c'è molto interesse attorno agli open data e
>> in generale alla cultura open. Quando abbiamo proposto l'OSMIT, ci siamo
>> visti rilanciare sul tavolo l'idea di organizzare una sorta di Open Day che
>> avvicini e presenti tutti i settori della cultura open. In questo senso,
>> stiamo pensando di fare una grande tre giorni che parli di Open Data, Open
>> Source e Open Culture.
>
>
> Causa esperienze precedenti proprio su osmit scoraggio l'evento unificato.
> Piuttosto il Comune di Siena potrebbe fare un ragionamento più  ampio
> con una serie di eventi periodici all'insegna delle tematiche discusse
>

+1

>> Data dell'evento
>> L'Università inaugurerà per inizio ottobre una nuova struttura, pensata non
>> solo per conferenze e seminari ma nella quale sono presenti anche dei
>> "Making Lab". L'ideale sarebbe organizzare l'evento per fine ottobre (magari
>> in concomitanza con il Linux Day).
>
> Eviterei ancora di più il LinuxDay legato a OSMIT.
> LinuxDay è un evento federato, molte delle persone che danno un forte
> contributo a OSM sono coinvolte in internventi ai LinuxDay.
> Il risultato è costringere a fare una scelta.

+1

>
> La formula però va rivista, in particolare è importante che il programma
> sia fatto dalla comunità, magari cominciando a fare delle proposte.

che speranzoso che sei ;-)

>
>> quanti parteciperebbero come "ambasciatori" di openstreetmap? (per
>> organizzare pernottamento e pasti)
>> posso aprire una pagina wiki da qualche parte, per una raccolta di adesioni?
>
> Abbiamo sempre fatto così appongiandoci poi a http://conf.openstreetmap.it
> Sono però dell'idea che l'azione dovrebbe essere coordinata con Wikimedia
> Italia
>

Dipende, se vuole essere l'evento della comunità di OSM penso sia
meglio continuare con http://conf.openstreetmap.it altrimenti se vuole
trasformare nell'evento di OSM organizzato da Wikimedia Italia basta
essere chiari.


--
ciao
Luca

http://gis.cri.fmach.it/delucchi/
www.lucadelu.org

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Michele Mondelli
Buongiorno!

LD
Non avevo considerato la "concorrenza" che giustamente farebbero i Linux Day nelle altre città. L'idea di unire i due eventi a questo punto è da evitare.
Essendo il LD il 24 ottobre, potremmo fare OSMIT due settimane dopo, ovvero tipo 6-7-8 novembre? Potrebbe andare bene?

Programma
Leggendo un po' quello che scrivete, e guardando su osmit.hackpad.com:
  • primo giorno mattina - breve talk introduttivo, a seguire laboratorio su come scaricare i dati da openstreetmap, com'è fatto il formato dati, quali cose sapere per usarli bene
  • primo giorno pomeriggio - breve talk su strumenti gis desktop, a seguire laboratorio sulla manipolazione dei dati scaricati la mattina
  • secondo giorno mattina - breve talk sui formati dei dati geografici, a seguire laboratorio su come unire / confrontare / montare insieme dati proveniente da diversi database o servizi
  • secondo giorno pomeriggio - breve talk su come contribuire a openstretmap, a seguire laboratorio su JOSM
  • terzo giorno mattina - breve talk su OSM e mobile, a seguire laboratorio sulle librerie e i progetti su mobile
  • terzo giorno pomeriggio - labotario a tema libero + definizione di obiettivi (in termini di cosa mappare, strumenti da sistemare, 
Potrebbe essere una bozza credibile di programma?
Ovviamente va messo tutto sul wiki e aperto a tutte le modifiche!

Prova pratica
All'amministrazione piacerebbe, sempre sull'idea di incentrare molto l'evento sul "fare", creare qualcosa durante l'evento che rappresenti il simbolo del potenziale di OSM e che dimostri come si possa valorizzare il territorio usando gli strumenti e le idee della cultura Open.
Perciò io proporrei di mettere su una sorta di "team", fatto magari di studenti / appassionati a vario livello, che nei giorni della conferenza mettono insieme tutte le tecnologie e le idee presentate in una web/mobile app da presentare alla chiusura dei lavori.
Essendo qualcosa di non facilissima realizzazione in tre giorni, potremmo sfruttare l'idea di un "Aspettando OSMit" per organizzare una serie di piccole conferenze/incontri all'università che formino il gruppo di lavoro, stabiliscano l'obiettivo, e comincino con il lavoro "grosso" (raccolta dei dati, ipotesi di interfaccia, ecc), per poi concluderlo durante la conferenza. Questo forse contribuirebbe anche a creare un'attesa nei confronti di OSMit, molto positiva in termini pubblicitari e partecipativi.

La questione ambasciatori
Mi riferisco a quanti più o meno faranno da speaker e/o moderatori delle giornate, perché l'intenzione credo sia che chi lavora all'organizzazione e al buon esito dell'evento abbia un minimo di rimborsi spese e/o pasti. 

Sponsor
Nella prima mail avevo dimenticato la questione sponsor. Ci sono limitazioni, eventuali problematiche, cosa da sapere? O posso cercare dovunque ci sia interesse a sponsorizzare l'evento?

Logistica
Ottima la partecipazione di Wilkimedia Italia! A livello organizzativo, l'idea potrebbe essere di avere una bozza di "idee, programma e progetti" dell'evento, io la sottopongo agli enti coinvolti per un'approvazione più formale della cosa, ed a quel punto fare una prima riunione via hangout con i delegati delle varie associazioni in gioco. 


ciao,

--
Michele Mondelli


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: OSMIT 2015

Maurizio Napolitano-3
2015-05-04 10:25 GMT+02:00 Michele Mondelli <[hidden email]>:
> Buongiorno!
>
> LD
> Non avevo considerato la "concorrenza" che giustamente farebbero i Linux Day
> nelle altre città. L'idea di unire i due eventi a questo punto è da evitare.
> Essendo il LD il 24 ottobre, potremmo fare OSMIT due settimane dopo, ovvero
> tipo 6-7-8 novembre? Potrebbe andare bene?

Personalmente punterei a metà ottobre se non ai primi di ottobre, ma temo che
non riuscirò ad esserci uguialmente da autunno a primavera

> Programma
> Leggendo un po' quello che scrivete, e guardando su osmit.hackpad.com:
>
> primo giorno mattina - breve talk introduttivo, a seguire laboratorio su
> come scaricare i dati da openstreetmap, com'è fatto il formato dati, quali
> cose sapere per usarli bene

IMHO:
oltre che scaricare anche come *contribuire* se il fine è lasciare un messaggio
forte su Siena, allora è importante che chi vive in zona impari.

> primo giorno pomeriggio - breve talk su strumenti gis desktop, a seguire
> laboratorio sulla manipolazione dei dati scaricati la mattina
> secondo giorno mattina - breve talk sui formati dei dati geografici, a
> seguire laboratorio su come unire / confrontare / montare insieme dati
> proveniente da diversi database o servizi

.... così mi sembra più una giornata sui GIS che su OpenStreetMap e il
collaborative mapping

> secondo giorno pomeriggio - breve talk su come contribuire a openstretmap, a
> seguire laboratorio su JOSM
> terzo giorno mattina - breve talk su OSM e mobile, a seguire laboratorio
> sulle librerie e i progetti su mobile
> terzo giorno pomeriggio - labotario a tema libero + definizione di obiettivi
> (in termini di cosa mappare, strumenti da sistemare,
>
> Potrebbe essere una bozza credibile di programma?

Più che OSMIT mi sembra OSM Academy (formula che usiamo qui a Trento
per organizzare giornate formative su openstreetmap)


> Ovviamente va messo tutto sul wiki e aperto a tutte le modifiche!
>
> Prova pratica
> All'amministrazione piacerebbe, sempre sull'idea di incentrare molto
> l'evento sul "fare", creare qualcosa durante l'evento che rappresenti il
> simbolo del potenziale di OSM e che dimostri come si possa valorizzare il
> territorio usando gli strumenti e le idee della cultura Open.

Credo che mostrare cosa è stato fatto altrove sia interessante.
Puoi sempre poi immaginare un momento di "import party" dove metti
le persone che hanno creato i dati goegrafici di Siena con quelli di OSM
e cominci il confronto.
... nuovamente però mi sembra diverso dal concetto di incontro nazionale
dei mappers italiani, mi sembra più "incentiviamo openstreetmap a Siena"

Io sarei per organizzare l'evento in questo modo:
- aspettando osmit 2015
serie di laboratori di formazione su come contribuire a osmit
- talking&making di osmit2015
presentazioni di idee, progetti in via di sviluppo o in divenire
seguiti da momenti di sviluppo (hackathon) per realizzarli
- osmit2015: i risultati
presentazione dei risultati ottenuti, prossimi passi
- dopo osmit 2015
... cosa creare dai dati dati raccolti

I due momenti centrali dovrebbero essere il core di osmit2015

> Essendo qualcosa di non facilissima realizzazione in tre giorni, potremmo
> sfruttare l'idea di un "Aspettando OSMit" per organizzare una serie di
> piccole conferenze/incontri all'università che formino il gruppo di lavoro,

Questo mi sembra sensato come "palestra" per preparare Siena all'evento.
Su OSMit va ragionato un "making" a livello nazionale se non globale

> La questione ambasciatori
> Mi riferisco a quanti più o meno faranno da speaker e/o moderatori delle
> giornate, perché l'intenzione credo sia che chi lavora all'organizzazione e
> al buon esito dell'evento abbia un minimo di rimborsi spese e/o pasti.

ambasciatori non mi sembra il termine giusto, piuttosto penserei ad un team
che pensa a smazzarsi la parte organizzativa.
In passato abbiamo scelto un keynote a cui è stato pagato il viaggio, mentre
tutti i relatori sono venuti a spese proprie.
Abbiamo aperto una call per presentazioni, poi, sulla base di quella abbiamo
selezionato gli interventi.
Di fatto la percentuale dei non accettati è sempre bassa, ma capita che arrivano
proposte fuori luogo.
Come organizzazione (almeno per Rovereto) abbiamo cercato di avere tariffe
agevolate per l'ostello, offerto pranzi e coffee break a tutti

> Sponsor
> Nella prima mail avevo dimenticato la questione sponsor. Ci sono
> limitazioni, eventuali problematiche, cosa da sapere? O posso cercare
> dovunque ci sia interesse a sponsorizzare l'evento?

Quando parlavo di Wikimedia italia mi riferivo a quello.
In passato FBK, GFOSS.it e Wikimedia Italia hanno contributo alla gestione
degli sponsor e delle spese

> Logistica
> Ottima la partecipazione di Wilkimedia Italia! A livello organizzativo,
> l'idea potrebbe essere di avere una bozza di "idee, programma e progetti"
> dell'evento, io la sottopongo agli enti coinvolti per un'approvazione più
> formale della cosa, ed a quel punto fare una prima riunione via hangout con
> i delegati delle varie associazioni in gioco.

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
12345