Progetto Montagne Sicure

classic Classic list List threaded Threaded
71 messages Options
1234
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Progetto Montagne Sicure

dieterdreist

2016-11-09 10:10 GMT+01:00 demon.box <[hidden email]>:
+1

sono anch'io per utilizzare SEMPRE ref:emergency e ci togliamo il
pensiero...


+1, chiaramente usare 2 chiavi differenti per la stessa proprietà non sembra vantaggioso, ma il resto del mondo per ora ha usato ref, ed è quello che è documentato nel wiki. Vogliamo chiedere pareri in lista internazionale?

Ciao,
Martin

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Progetto Montagne Sicure

Massimiliano Guidi
Il giorno mer 9 nov 2016 alle ore 10:56 Martin Koppenhoefer <[hidden email]> ha scritto:
+1, chiaramente usare 2 chiavi differenti per la stessa proprietà non sembra vantaggioso, ma il resto del mondo per ora ha usato ref, ed è quello che è documentato nel wiki. Vogliamo chiedere pareri in lista internazionale?

Si potrebbe anche stabilire che emergency=access_point lo mappi sempre su un nodo a se stante dedicato solo ed esclusivamente a quello scopo. A quel punto per definizione non ci sono ambiguità e usi il ref semplice. Io non la trovo sbagliata come cosa per due motivi:
1) nel caso del guidepost stai effettivamente mappando un palo di legno, nel caso del punto di emergenza stai mappando un punto virtuale nello spazio la cui precisione assoluta del punto di soccorso non è importante (parlo di qualche metro ovviamente). Per essere più chiaro, se una valanga spazza la balise la chiave guidepost perde di significato e va tolta (ok, rimettiamo la palina...), l'access_point resta perfettamente valido.
2) separando i nodi diminuisci le possibilità di modifiche involontarie e credo si renda anche più semplice la gestione del database. In particolare penso che questo genere di informazioni vada mantenuto con particolare cura dall'ente che li gestisce, ad esempio facendo girare script che verificano periodicamente la loro esattezza (sempre nell'attesa che su OSM compaiano sistemi di protezione del dato). Se i nodi sono separati credo sia più semplice da gestire in maniera automatizzata, se ne trovi uno spostato puoi ripristinarlo senza tanti patemi, tanto non impatta su altro.

Personalmente non seguo la lista internazionale, ma perché no?

Maki

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Progetto Montagne Sicure

demon.box
This post was updated on .
Massimiliano Guidi wrote
1) nel caso del guidepost stai effettivamente mappando un palo di legno,
nel caso del punto di emergenza stai mappando un punto virtuale nello
spazio la cui precisione assoluta del punto di soccorso non è importante
(parlo di qualche metro ovviamente). Per essere più chiaro, se una valanga
spazza la balise la chiave guidepost perde di significato e va tolta (ok,
rimettiamo la palina...), l'access_point resta perfettamente valido.
ciao, non sono d'accordo perchè anche il codice di emergenza che fisicamente sta scritto su una targhetta (o addirittura è applicato sulla freccia del segnavia...) se viene spazzato via dal vento, rotto o rubato, nessuno saprà più che se si trova in quel punto ed ha bisogno dei soccorsi deve comunicare quel codice.

di fatto è come se non esistesse più, esattamente come il segnavia, ne più ne meno.

Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Progetto Montagne Sicure

Alfredo Gattai


2016-11-09 16:45 GMT+01:00 demon.box <[hidden email]>:
Massimiliano Guidi wrote
> 1) nel caso del guidepost stai effettivamente mappando un palo di legno,
> nel caso del punto di emergenza stai mappando un punto virtuale nello
> spazio la cui precisione assoluta del punto di soccorso non è importante
> (parlo di qualche metro ovviamente). Per essere più chiaro, se una valanga
> spazza la balise la chiave guidepost perde di significato e va tolta (ok,
> rimettiamo la palina...), l'access_point resta perfettamente valido.

ciao, non sono d'accordo perchè anche il codice di emergenza che fisicamente
sta scritto su una targhetta (o addirittura è applicato sulla freccia del
segnavia...) se viene spazzato via da dal vento, rotto o rubato, nessuno
saprà più che se si trova in quel punto ed ha bisogno di soccorsi deve
comunicare quel codice.

di fatto è come se non esistesse più, esattamente come il segnavia, ne più
ne meno.


+1
nel caso del guidepost stai mappando un palo con indicazioni segnaletiche, non solo un palo di legno.
se il palo sparisce, la stessa cosa accade fisicamente anche alla targhetta che vi e' applicata.
Mapparli separatamente il palo e la targhetta e' una complicazione che non riflette la realta' sul terreno.
L'oggetto e' un signpost ed anche un emergency=access_point e nel caso di danneggiamento parziale o tatale viene ripristinato integralmente

Alfredo


_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Progetto Montagne Sicure

dieterdreist
In reply to this post by demon.box

2016-11-09 16:45 GMT+01:00 demon.box <[hidden email]>:
ciao, non sono d'accordo perchè anche il codice di emergenza che fisicamente
sta scritto su una targhetta (o addirittura è applicato sulla freccia del
segnavia...) se viene spazzato via da dal vento, rotto o rubato, nessuno
saprà più che se si trova in quel punto ed ha bisogno di soccorsi deve
comunicare quel codice.



non è così, l'informazione si trova ancora in tutte le mappe che la contenevano, come per esempio quella del operatore. Se tu chiami e chiedi aiuto, ricordandoti (per esempio) del codice (per esempio davanti casa tua) arriverebbe ancora qualcuno. Non c'è bisogno del palo (mentre per esempio nel caso di una lampada stradale non ci starebbe più la luce quando viene tolta).

Ciao,
Martin

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Progetto Montagne Sicure

dieterdreist
In reply to this post by Alfredo Gattai

2016-11-09 17:44 GMT+01:00 Alfredo Gattai <[hidden email]>:
Mapparli separatamente il palo e la targhetta e' una complicazione che non riflette la realta' sul terreno.
L'oggetto e' un signpost ed anche un emergency=access_point e nel caso di danneggiamento parziale o tatale viene ripristinato integralmente


se si ritiene importante il fatto che sullo stesso palo si trovano attaccate 3 targhette (personalmente trascurerei questo dettaglio), allora sarebbero da creare 3 oggetti, uno per ogni targa e ciascuna con le sue proprietà come altezza, larghezza, ref, colore, materiale, spessore, odore, layer, ecc. (esagero, ma il concetto è quello), e poi si uniscono con una relazione "palo". Per questo avevo chiesto un esempio di tagging per il palo sul fotomontaggio postato sopra.



_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Progetto Montagne Sicure

demon.box
This post was updated on .
...speravate voi che mi fossi dimenticato ;-) ed invece proprio oggi ho trovato un cartello che è il top in fatto di info che espone:



qui ci sono addirittura 2 diversi codici per i soccorsi:

uno è quello messo dalla sezione del CAI che ha messo il paletto segnaletico (363-9)
l'altro è quello sulla targhetta che hanno messo invece i Volontari della Croce Bianca (0206)

mi sà che in questo caso bisogna per forza mettere su un nodo a parte tutte le info della targhetta dei Volontari della Croce Bianca.

non vedo (in questo caso) altre soluzioni....
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Progetto Montagne Sicure

Luca Delucchi
2016-11-12 18:14 GMT+01:00 demon.box <[hidden email]>:

> ...speravate voi che mi fossi dimenticato ;-) ed invece proprio oggi ho
> trovato un cartello che è il top in fatto di info che espone:
>
> <http://gis.19327.n8.nabble.com/file/n5885785/IMG_1085.jpg>
>
> qui ci sino 2 diversi codici per i soccorsi:
>
> uno è quello messo dalla sezione del CAI che ha messo il paletto segnaletico
> (*363-9*)
> l'altro è quello sulla targhetta che hanno messo invece i Volontari della
> Croce Bianca (*0206*)
>
> mi sà che in questo caso bisogna per forza mettere su un nodo a parte tutte
> le info della targhetta dei Volontari della Croce Bianca.
>
> non vedo (in questo caso) altre soluzioni....
>

secondo me la soluzione è

tourism=information
information=guidepost
ele=1021
name=Prato della tesa
operator=Club Alpino Italiano
ref=636-9
emergency=access_point
ref:emergency=NONCAPISCO
operator:emergency=NONCAPISCO



--
ciao
Luca

www.lucadelu.org

_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Progetto Montagne Sicure

demon.box
This post was updated on .
Luca Delucchi wrote
secondo me la soluzione è

tourism=information
information=guidepost
ele=1021
name=Prato della tesa
operator=Club Alpino Italiano
ref=636-9
emergency=access_point
ref:emergency=NONCAPISCO
operator:emergency=NONCAPISCO
ciao, il problema è che ANCHE 363-9 è un numero da comunicare ai soccorsi come dice la targhetta stessa quindi ref e basta secondo me non và bene...

in pratica chi si trova in quel punto in situazione di bisogno può comunicare sia 363-9 che 0206....!

in sostanza sono in presenza di un valore doppio sia per ref:emergency che per operator....

cioè la butto lì è come se dovessi mettere:

ref:emergency=363-9;0206
operator=Club Alpino Italiano - Sezione di Lumezzane;Volontari Croce Bianca Lumezzane

ref=363-9   (che è il riferimento del paletto in sè stesso come da catasto della sezione del CAI che l'ha piantato e che ne cura la manutenzione e che coincide quasi sempre, ma NON sempre, con il codice da comunicare ai soccorsi....)

lo sò è un po' un casino e per questo motivo sono fermamente convinto che conviene mappare la targhetta messa dai "Volontari Croce Bianca Lumezzane" a parte.

tra l'altro proprio stamattina i "Volontari Croce Bianca Lumezzane" mi hanno passato l'elenco completo (poco meno di 600) delle loro targhette e la mia idea è di mapparle tutte come un punto a sè stante non agganciato a nient'altro ed in questo modo:

http://wiki.openstreetmap.org/wiki/Tag:emergency%3Daccess_point




Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Progetto Montagne Sicure

dieterdreist


sent from a phone

> Il giorno 19 nov 2016, alle ore 18:22, demon.box <[hidden email]> ha scritto:
>
> ref:emergency=363-9;0206
> operator=Club Alpino Italiano - Sezione di Lumezzane;Volontari Croce Bianca
> Lumezzane


-1, questo non mi sembra un buon metodo per evitare confusioni, meglio allora
ref:emergency=Club Alpino Italiano 363-9;Volontari.... 0206
oppure ref:CAI=....
ref:volontari_croce_bianca=...
o simile

ciao,
Martin
_______________________________________________
Talk-it mailing list
[hidden email]
https://lists.openstreetmap.org/listinfo/talk-it
Reply | Threaded
Open this post in threaded view
|

Re: Progetto Montagne Sicure

demon.box
dieterdreist wrote
-1, questo non mi sembra un buon metodo per evitare confusioni, meglio allora
ref:emergency=Club Alpino Italiano 363-9;Volontari.... 0206
oppure ref:CAI=....
ref:volontari_croce_bianca=...
o simile
...certo che NON lo è ;-)

l'ho buttata lì proprio per dire che ne uscirebbe una cosa poco chiara ed infatti ho poi spiegato che intendo procedere gestendo 2 nodi separati: 1 per il paletto segnaletico ed 1 altro per la targhetta del soccorso 112 in questo modo non ho il problema di uno stesso tag con 2 valori...
1234